Il mio quaderno di matematica. Classe Prima

Quando, ormai un anno fa, decisi di aprire questo blog lo feci soprattutto con un intento: condividere e riflettere. Non ho mai amato quei blog o siti che distribuivano schede preconfezionate, link ad altri contenuti o frasi più o meno retoriche sul mondo della scuola. Non ho mai vissuto la scuola come un luogo sdolcinato fatto di cuoricini, pupazzetti, visini sorridenti e “lavoretti”. Per me la scuola è stata sempre un luogo di crescita, formazione e vita. E la vita non è sempre rose e cuori. La crescita e la formazione sono anche dedizione, sofferenza e sacrificio… oltre che entusiasmo, passione e creatività. Nel mio blog desideravo far emergere questo: la scuola come luogo di vita. Sentivo soprattutto la necessità di riflettere sul mio modo di fare scuola e per farlo l’unico modo a mia disposizione era scrivere: ho sempre fatto così. La finestra sull’albero è nata in questo modo. Nella pagina in cui racconto della metafora che si cela dietro questo nome (QUI) provo a far capire le mie ragioni. Qui troverete spunti di riflessione, idee, suggestioni, riferimenti al mondo della scuola e anche un po’ di me. Perché tra i banchi porto me stessa e nessun altra e lo faccio con molta schiettezza. Io parlo ai bambini come essere umani in grado di comprendere, capire e crescere… non come animaletti che dipendono completamente da noi. Amo il confronto continuo, credo nell’ironia, sostengo la diversità e auspico il germogliare dello spirito critico. Io vado ogni giorno a scuola per imparare e divertirmi, per crescere con i miei alunni, le mie colleghe e i miei colleghi, i genitori, la dirigente e tutti i collaboratori che fanno della scuola una vera e propria piccola società. E la Scuola, in quanto tale, è un universo pieno e complicato ma anche riccamente stimolante… se vissuto.

Durante questo anno molti insegnanti mi hanno contattata – qui sul blog, sulla mia pagina Facebook e soprattutto privatamente – per dimostrarmi fiducia e manifestarmi entusiasmo. Tanti mi ringraziano ma io ringrazio loro perché è grazie a loro che il mio intento – crescere con il confronto – può dirsi raggiunto. Alcuni mi seguono da tempo qui e sui social (Facebook, Pinterest, Google+) mentre con altri ho iniziato una corrispondenza fatta di scambi e collaborazioni. Poi un’insegnante mi ha chiesto di poter condividere con lei il quaderno di matematica che sto portando avanti con la mia prima e sono stata felice di farlo. Subito dopo ho ricevuto un’altra richiesta simile… e così ho deciso di aprire un documento sul mio GoogleDrive e renderlo pubblico. Nel link che pubblicherò qui sotto troverete, volta per volta, il quaderno di matematica aggiornato. Via via il quaderno si farà più consistente e verrà aggiornato in base ai progressi fatti in classe. Vi renderete conto che uso pochissime schede e faccio creare quasi tutto ai bambini. Come non perdere di vista il quaderno? Cliccate sul link e appuntatevelo da qualche parte (in modo da non dover ogni volta venire a prendervelo dal blog) e settimana in settimana troverete le pagine aggiunte. Il link è condivisibile e visibile a tutti 🙂

Eccolo: IL MIO QUADERNO DI MATEMATICA CLASSE PRIMA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...