UN PERCORSO DI ARTE E IMMAGINE (1) Introduzione

In questo spazio parlerò spesso di arte e immagine o, meglio, educazione all’immagine… perché questa è la dicitura che preferisco. Mi lascio il tempo di affrontare con calma un argomento che mi sta molto a cuore e a cui tengo molto. Mi occupo di educazione all’immagine già da anni e credo fermamente che fare educazione all’immagine (a partire dalla scuola dell’infanzia sino all’università) sia fondamentale e doveroso proprio perché viviamo in una società basata sulle immagini. Ma di questo e molto altro parlerò un’altra volta.
L’ora di arte e immagine nella scuola primaria, come gli addetti ai lavori sapranno, è spesso sacrificata o declassata a “passatempo”, “completamento di qualcos’altro” (il disegnino a fine lavoro sul quaderno di italiano) o “prendete questa scheda e colorate”. Dopo anni di attività laboratoriale fatta all’università per insegnanti o futuri insegnanti,  mi è spesso capitato di sentire frasi come “ma che attività possiamo fare durante l’ora di arte e immagine?… Esistono delle guide che possano dare una mano a sviluppare gli argomenti? … Io non sono brava a disegnare e non sono un’esperta di opere d’arte, come posso fare?… Per fare arte e immagine non c’è mai tempo, bisogna portare avanti la programmazione”. Posto che arte e immagine è una disciplina come le altre e anche le Indicazioni nazionali per il curricolo 2012  parlano chiaro, è necessario capire quanto sia importante programmare percorsi di arte e immagine settimanali che non trascurino alcuni aspetti che, a mio avviso, sono fondamentali: conoscere e utilizzare il linguaggio visivo (per esprimersi, narrare, rappresentare e comunicare attraverso le immagini); rielaborare in modo creativo le immagini utilizzando una serie di tecniche (grafico-pittoriche, plastiche ma anche fotografiche e audiovisive); leggere, interpretare e decodificare le immagini; stimolare e accrescere il pensiero divergente a partire dalla piena espressione di sé; conoscere le opere d’arte e diventarne un fruitore attento e consapevole. Questi sono alcuni esempi, ma, facendo riferimento solo a questi, è già possibile costruire un percorso completo e da sviluppare negli anni.
Iniziamo però per gradi. In questo spazio indicherò libri e siti internet che in questi anni sono stati per me una fonte inesauribile di ispirazioni e suggestioni. Ho creato in questi anni percorsi, laboratori e progetti che ruotano intorno all’educazione all’immagine a partire dalle varie tecniche grafico pittoriche, toccando la lettura e la fruizione delle opere d’arte, ai laboratori creativi con oggetti di riciclo sino ad arrivare a fotografia e audiovisivo (percorsi cinematografici che hanno dato vita a documentari e cortometraggi). Il materiale è tanto. Cercherò di inserire anche qualche mia pubblicazione sugli argomenti di cui sopra. In questo piccolo spazio “Un percorso di arte e immagine” (che verrà sviluppato in capitoli) vi lancerò alcuni input basati sulla mia esperienza nella scuola primaria. Percorsi che ho fatto con bambini di 7-8 anni ma che ho proposto anche all’università alle mie studentesse maestre. Inserirò qui soltanto degli schemi, dei punti di riferimento… perché credo che poi ciascun insegnanti debba trovare da sé il proprio filo conduttore in base alla classe, alle proprie esperienze, alla passioni e alle idee. Non dimentichiamoci mai l’aspetto creativo del nostro lavoro: prendere ciò che abbiamo e ricrearci sopra un nuovo mondo!
Il mio percorso parte dall’abc del disegno. Può essere proposto già dalla prima elementare e va benissimo anche per le classi successive. Ovviamente con aggiustamenti e arricchimenti del caso. Io nel mio lavoro uso sempre la LIM (ideale per presentare le opere d’arte e sperimentare con giochi interattivi e coinvolgenti, approfondire gli argomenti attraverso il collegamento a siti internet d’arte, per vedere filmati) ma, in mancanza di questa, mi arrangio bene con libri, riviste, immagini fotografiche e materiali di vario genere.
Le unità di apprendimento che ho sviluppato riguardano, in ordine di presentazione alla classe, questi argomenti:
L’Abc
1. Il punto
2. Il colore
3. La linea
4. Le forme
I laboratori a tema
1. L’opera d’arte nelle stagioni
2. Il volto femminile nell’arte
3. Il fumetto
Ogni argomento non si è esaurito in un’unica lezione ma, in base alle esigenze, si è protratto per alcune settimane. Il percorso è stato da me attuato in una classe seconda, in cui ero insegnante “quasi” unica, riuscendo a gestire al meglio le discipline e il tempo da dedicarvi. Così una volta al mese dedicavo l’intera giornata all’arte e immagine. Spesso hanno partecipato ai laboratori anche piccoli gruppi di genitori che hanno lavoro e prodotto insieme ai loro bambini.
Per l’ideazione dei percorsi e lo sviluppo dei contenuti mi sono stati di grande aiuto questi libri:
Laboratorio di arte e immagine (vol 1-2)
Giocare con l’arte
Riempiamo questo libro d’arte
Per i saggi e ulteriori libri rimando ai prossimi post!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...